Cippo Corridoni

Sagrado, Gorizia
, -


Descrizione storica

Non lontano dalla Trincea delle Frasche si erge il possente Cippo Corridoni, il monumento dedicato a Filippo Corridoni, morto il 23 ottobre del 1915 proprio in questa zona durante la Terza Battaglia dell'Isonzo. L'opera si trova sul sentiero principale dell'Area delle Battaglie, a poca distanza dal cippo Brigata Sassari.

L'opera è alta 23 metri ed è ben visibile anche da lontano. Il progetto fu dello scultore latisanese Francesco Ellero e venne richiesto direttamente da Benito Mussolini nel 1933 il quale voleva commemorare il vecchio amico morto che non aveva mai avuto degna sepoltura.
Eretto in periodo fascista, racchiude logicamente diversi simboli di quell'epoca che ancora oggi si possono vedere e facilmente riconoscere: la mano destra aperta in segno di saluto romano, l'aquila che guarda ad est ed il fascio littorio che si sviluppa quasi tutto lungo l'altezza del monumento.

 


Progetto ideato e promosso da

Con la partecipazione di

 

 

Sponsor principale

 

Romea Strata
Ufficio Pellegrinaggi - Diocesi Vicenza, Dal lunedì al venerdì 8.30 - 12.30 Contrà Vescovado, 3 • 36100 Vicenza tel. 0444-327146 • fax 0444-230896

© Copyright Omniaweb - web agency Padova